venerdì 7 dicembre 2007

6 dicembre 2007

Finalmente un pò di calma a casa di Mark, dopo giorni e giorni a mille riesco a sdraiarmi un attimo e a rilassarmi, anche se un equivoco materasso gonfiabile color puffo.
Nella casa dove stavo prima non ci riuscivo, mi sentivo ospite anche se l'organizzazione pagava perchè io stessi lì, forse per l'atteggiamento dei padroni di casa. Alla fine me sembrava tutto finto, di quei posti dove tutti sorridono e poi te lo mettono nel culo.
Casa di Mark non è pulita, non è ordinata, è solo una cazzo di casa. Lo scarico guarda caso non funziona, bisogna infilare la mano nell'acqua dello scarico e aprire il tappo, ma neanche lo scarico di casa mia funziona. Mark è disponibile, ma reale, ora per esempio ogniuno si fa i cazzi propri fino a quando non dobbiamo andare a prendere un altro filmmaker, che pare sia un vero cacacazzi, parola ormai usuale nel frasario di Mark.
Domani si prospetta una festa, forse na rottura de cojoni, proprio nel giorno che volevo annamme a gustà uno spettacolo di drag queen al locale gay bar, ma pò pure esse che piscio o sgattajolo a na certa. :D

Qui internet va e viene, però bene o male riesco a fare qualche cosa...
Mi stò un pò rompendo di tutti che mi organizzano la vita, ma un pò devo pure falli contenti no?

3 commenti:

Maraviglia ha detto...

Tanti saluti anche da Maurizio, Italia e Giuliovalerio!
Gli manchi molto e sperano di sentirti presto :-D
Sono felicissimi che tutto stia andando a meraviglia :-)!

giorgio pontrelli ha detto...

bella per te e per le queen!:)
G.

Lock ha detto...

DRAG QUEEN, VAI LA'!!!!!